About The Author

Super User

Super User

Lorem ipsum dolor sit amet, consetetur sadipscing elitr, sed diam nonumy eirmod tempor invidunt ut labore et dolore magna aliquyam erat, sed diam voluptua. Lorem ipsum dolor sit amet.

Want to reach this author? |
Creato: Martedì, 06 Gennaio 2015 11:15 1761 Hits Categoria: Projects Tags: pompa di calore Comment count: 0 Scritto da Super User

Additional info

Per un villino a Roma ci siamo occupati della progettazione ed installazione di pompa di calore, riscaldamento e raffrescamento a pavimento, e sistema di deumidificazione canalizzato.

Creato: Mercoledì, 31 Dicembre 2014 16:16 4126 Hits Categoria: Prodotti Comment count: 0 Scritto da Super User

01 a

 

Puro. Come l'aria che respira.

L’aria che respiri è la prima fonte di vita, la più importante. Oggi l’inquinamento è un problema sempre più serio,
ma puoi trasformare la tua casa in una piccola oasi.

 

Com’è ormai dimostrato, la qualità dell’aria all’interno delle nostre abitazioni è spesso peggiore di quella esterna a causa di numerose fonti d’inquinamento: spore delle muffe dovute all’umidità, anidride carbonica sviluppata dalle persone, rilascio di VOC (Composti Organici Volatili) come la formaldeide dalla mobilia interna, ecc. L’Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro, ha stilato un Codice Europeo contro il Cancro (http://cancer-code-europe.iarc.fr/index.php/en/), ed elencato le 12 regole da seguire per ridurre il rischio. Uno di questi è dedicato al gas Radon, un gas radioattivo naturale, incolore e inodore, che proviene dal terreno, si accumula negli ambienti chiusi e diventa la seconda causa di tumore polmonare dopo il fumo di sigaretta. 
Ecco perché è importante, oggi, pensare a un sistema in grado di ricambiare continuamente l’aria di casa permettendoti di mantenere le finestre chiuse, di filtrare e regolare la temperatura dell’aria che entra da fuori creando un ambiente sempre fresco e piacevole. Un ambiente puro…

 


Quali sono i vantaggi di un impianto di Ventilazione Meccanica controllata?


 

Qualità dell'aria

Un’apposita filtrazione dell’aria introdotta in casa consente di eliminare gli agenti inquinanti e allergenici presenti.

Efficienza energetica

Durante lo scambio tra aria interna ed aria esterna, il sistema recupera il calore che altrimenti andrebbe perso arieggiando un locale (con un’efficienza superiore al 90%).

Deumidificazione

Durante la stagione invernale abbassa l’umidità relativa interna dell’ambiente.

Protezione

Non dover aprire le finestre vuol dire proteggersi dai rumori, dal traffico, dagli insetti e dagli animali.

Ventilazione

Una corretta ventilazione previene problemi di formazione di condensa e muffa, sempre più tipici nelle abitazioni moderne.

 

 

ventilazione aUn impianto di Ventilazione Meccanica controllata è composto da una macchina che effettua lo scambio termico e la filtrazione dell’aria in ingresso, da appositi tubi atossici di distribuzione e da bocchette di mandata e di ripresa, posizionate rispettivamente in basso e in alto. La macchina è estremamente silenziosa e il consumo di energia elettrica per farla funzionare è molto basso. L’aria viziata che viene aspirata da alcuni ambienti come i bagni, la cucina o la lavanderia passa attraverso lo scambiatore, cede il suo calore all’aria prelevata dall’esterno e opportunamente filtrata, che a sua volta viene immessa nei locali nobili quali il salone o le camere da letto.
E’ possibile abbinare al sistema degli appositi sensori di qualità dell’aria (come sensori CO2) per regolare il funzionamento in base all’effettiva presenza di inquinanti dentro casa.

ventilazione bSi deve pensare ad un sistema di ventilazione controllata nelle nuove costruzioni, nelle ristrutturazioni e in tutte le abitazioni in cui ci siano problemi di condensa e muffa. Non ci sono limiti particolari all’utilizzo di una VMC: in una nuova costruzione o una ristrutturazione è possibile installare un impianto centralizzato con le tubazioni nascoste nei controsoffitti o all’interno delle murature e le bocchette posizionate a muro o a soffitto.
Esistono però anche versioni semplificate estremamente facili da installare, che richiedono degli interventi poco invasivi, adatte per ogni situazione.

ventilazione bUn sistema di VMC per funzionare bene deve essere correttamente bilanciato e deve seguire alcune norme che ne aumentano l’efficacia. Il posizionamento delle bocchette o del recuperatore devono essere scelti correttamente, per evitare eccessive perdite o un non efficace flusso d’aria all’interno dei locali.
Ma ci sono molti altri aspetti legati a un buon impianto: la coibentazione termica e acustica, la presenza e il posizionamento dei silenziatori, la regolazione della portata dell’aria…   Sei pronto a scommettere o preferisci essere sicuro ed affidarti a noi?

Creato: Mercoledì, 31 Dicembre 2014 16:16 2902 Hits Categoria: Prodotti Comment count: 0 Scritto da Super User

02 a

 

La casa intelligente ti ascolta.

Il mondo cambia molto velocemente, ma certe idee restano radicate per troppo tempo. La domotica non è più un prodotto esclusivo ad uso e consumo di pochi, ma è il modo con cui ogni casa può diventare intelligente ti aiuta a risparmiare e a sfruttare al meglio le risorse disponibili, ascolta i tuoi desideri, e spesso li anticipa.

 

Torni a casa dopo una stancante giornata di lavoro, premi un pulsante sullo schermo in soggiorno e le luci si accendono, le tapparelle si alzano e in sottofondo viene diffusa la canzone che più ti piace. La casa è già calda, perché ha capito grazie al tuo telefono che ti stavi avvicinando, ed ha acceso la caldaia. Dal monitor controlli i consumi e sorridi vedendo che la casa non ne ha prelevata dalla rete, perché la lavatrice è partita automaticamente durante la produzione dell’impianto fotovoltaico. 
Benvenuto a casa tua…

 


Quali sono i vantaggi di un Impianto Domotico?


 

Comfort

Basta un pulsante per attivare automaticamente tutte le funzioni che vuoi.

Sicurezza

Previene intrusioni, difende dai pericoli e da inconvenienti domestici come fughe di gas, allagamenti, black-out, attivando le opportune contromisure.

Efficienza energetica

Tutte le risorse energetiche sono utilizzate in modo intelligente grazie al monitoraggio continuo dei consumi, alla gestione automatica dei carichi  e del clima interno di casa.

Multimedialità

Non c’è niente di più semplice che controllare la casa dal proprio telefono, tablet o PC, anche a distanza.

 

 

domotica aNon c’è niente di più semplice di un impianto domotico: basta avere le idee chiare e un filo. Attraverso l’uso di sensori,  display e pulsantiere, delle apposite centraline regolano le luci, gli automatismi (come le tende, le tapparelle o il sistema di irrigazione), la diffusione sonora, l’antifurto, la termoregolazione, i consumi e i carichi elettrici. Tutto in maniera semplice e trasparente. Solitamente tutti i dati e l’alimentazione sono trasportati attraverso un cavo BUS a due conduttori, che attraversa e collega tra loro le interfacce da cui è costituito l’impianto. Esistono però anche sistemi senza fili, ad esempio con tecnologia ZigBee, che si basano sulla comunicazione via radio con segnale di frequenza a 2,4 GHz. Le due tecnologie possono coesistere senza alcun problema.
Un aspetto importante della domotica è che di tratta di un sistema aperto ed espandibile, che consente quindi di attivare sempre più funzioni nel corso del tempo senza dover cambiare l’impianto originale, ma solo aggiungendo gli elementi necessari.

radiante bIl massimo delle possibilità si ha quando si può progettare il sistema da zero, e quindi in caso di nuova costruzione o ristrutturazione.
Ma, grazie ai sistemi via radio, è possibile avere comunque una buona parte delle funzioni tipiche di impianto domotico, quali il controllo dell’illuminazione, l’automazione delle tapparelle, la gestione degli scenari, gli allarmi tecnici (gas e/o acqua) o la gestione intelligente del riscaldamento, senza dover fare opere murarie.

ventilazione bLa domotica è in continua espansione, e consente ormai di gestire ogni più piccolo particolare sia in ambito residenziale, che commerciale. Questo vantaggio spesso si traduce però in un difetto, perché  è fin troppo facile perdersi tra tutte le funzioni possibili e all’aumentare della complessità del progetto è necessario un grado di conoscenza del sistema molto approfondita. Becoming, trattando non solo la domotica, ma tutto ciò che è energia e trasmissione dati all’interno di un edificio, ha una visione a 360° di tutti gli aspetti impiantistici ed energetici.
Questo ci consente di costruire sempre dei sistemi davvero intelligenti, perché conosciamo con precisione le necessità e le modalità di funzionamento di ogni singolo impianto, sia termico che elettrico, e sappiamo come deve essere gestito per sfruttarlo al meglio.

Creato: Mercoledì, 31 Dicembre 2014 16:16 3186 Hits Categoria: Prodotti Comment count: 0 Scritto da Super User

02 a

 

Il benessere ovunque.

Il sistema di riscaldamento radiante, a terra o a soffitto, offre un benessere mai provato prima e un importante risparmio energetico.
Scopri come può migliorare la qualità della vita all'interno della tua abitazione.

 

Hai mai pensato che ogni angolo della tua casa è vissuta quotidianamente? Non ci sono zone più o meno importanti, ma spazi in cui vivere le tue esperienze, al centro dei tuoi ricordi per sempre. Per questo motivo nasce il riscaldamento radiante: per creare un benessere intorno a te, che copre ogni angolo della tua casa e la rende sempre piacevole da abitare. Ma non solo…

 


Un sistema di Riscaldamento Radiante offre:


 

Migliore qualità dell'aria

Aumenta la qualità dell’aria, poichè riduce la circolazione della polvere tipica dei riscaldamenti con termosifoni.

Igiene

Migliora le condizioni igieniche, evitando il formarsi di zone umide a pavimento e il conseguente insorgere di muffa.

Design

Non può esserci aspetto estetico migliore, perché è invisibile!

Risparmio energetico

Il sistema di riscaldamento a terra lavora a bassa temperatura, con minore dispendio di energia.

Indipendenza

L'impianto consente di scegliere una diversa temperatura per ogni ambiente.

Condizionamento

I sistemi radianti possono riscaldare e raffrescare la casa, rendendoti libero da altri impianti di condizionamento.

 

 

radiante aIl principio del riscaldamento radiante si basa sulla circolazione di acqua calda a bassa temperatura (in genere tra i 30 e i 40°C) in un circuito chiuso che si sviluppa coprendo una superficie molto elevata. Da un apposito collettore si fanno partire uno o più circuiti in ogni stanza, con una lunghezza totale scelta in fase progettuale, e dipendente dal fabbisogno energetico della stanza. Ogni circuito è dotato di una valvola motorizzata il cui scopo è aprirlo o chiuderlo, e cioè far circolare o meno l’acqua al suo interno, in funzione della temperatura impostata sul termostato.
Per massimizzare il comfort di questo sistema, si mantiene costante la temperatura durante tutto il giorno, evitando numerose accensioni e spegnimenti, e si lavora in attenuazione notturna, impostando una temperatura 3/4°C più bassa rispetto a quella diurna. I sistemi di regolazione più moderni “imparano” i tempi di risposta dell’impianto e comandano l’accensione e lo spegnimento del sistema considerandone l’inerzia termica, cioè la capacità di variare la temperatura.
Lo spessore occupato da un pavimento radiante può andare dai 15 ai 50 mm, permettendone quindi l’installazione anche in caso di altezze ridotte. Attualmente sta prendendo sempre più piede anche il soffitto radiante: come nella versione a pavimento, il riscaldamento a soffitto avviene per irraggiamento. A differenza dei più comuni impianti in cui i radiatori riscaldano l'aria dell’ambiente distribuendola mediante convenzione, il riscaldamento a soffitto funziona come il sole, ovvero secondo il principio dello scambio termico per irraggiamento tra superfici calde e fredde. L'aria, quindi, non viene riscaldata direttamente ma riceve il calore da tutte le superfici delle stanze. Il soffitto radiante ha anche due vantaggi rispetto al pavimento: occupa tutta la superficie della stanza, mentre una parte del pavimento spesso è occupata dai mobili, ed è più efficiente nel raffrescamento.

radiante bIl riscaldamento radiante è ormai una scelta quasi obbligata per una nuova costruzione o in fase di ristrutturazione. Il risparmio economico generato nel tempo, unito ai vantaggi in termini di comfort e benessere, lo rendono un investimento rispetto ai tradizionali impianti con radiatori già nel breve termine.
Ma  non c’è bisogno di ristrutturare per sfruttare tutti i vantaggi di un sistema radiante: in caso di riscaldamento a soffitto non c’è alcun bisogno di toccare i pavimenti esistenti. Basta un controsoffitto anche inferiore ai 10 cm per poter riscaldare e raffreddare la casa come hai sempre desiderato.

ventilazione bIl riscaldamento radiante è solo apparentemente un sistema semplice, ma in realtà richiede una profonda conoscenza di aspetti tecnici e normativi. La scelta dello spessore della coibentazione, del passo di posa dei tubi, del loro diametro, della portata e della temperatura di mandata dell’acqua viene effettuata solo dopo un’approfondita analisi del fabbisogno termico dei diversi locali. Tutti questi dati sono fondamentali per garantire un riscaldamento uniforme in ogni condizione di temperatura esterna e, con il giusto equilibrio tra gli aspetti tecnici ed economici,  il minor consumo possibile della caldaia o della pompa di calore che alimenta il sistema.
Ecco perché in tutte le nostre offerte troverai sempre tutte queste informazioni: prima di presentare un progetto vogliamo essere sicuri di offrire non un impianto, ma un reale benessere.

Creato: Mercoledì, 31 Dicembre 2014 16:16 3855 Hits Categoria: Prodotti Comment count: 0 Scritto da Super User

05 a

 

Tutto in uno.

La natura tende sempre ad agire nel modo più semplice. E la semplicità è il più grande vantaggio di un sistema di condizionamento con una pompa di calore. Con una sola macchina si ottiene il riscaldamento, il raffrescamento, l’acqua calda sanitaria e la deumidificazione. In poche parole, il clima ideale senza pensieri. E tutto questo sfruttando poco più dell’aria che ci circonda…

 

Spesso tendiamo a complicare le cose molto più del necessario. A volte per scarsa conoscenza, a volte perché pensiamo che un sistema complicato sia migliore di uno semplice. Non c’è cosa più sbagliata. Ecco cosa c’è alla base delle moderne pompe di calore: la possibilità di avere un solo di generatore per il caldo, il freddo e l’acqua calda sanitaria. Il bello è che i costi di gestione sono molto più bassi rispetto ad un sistema tradizionale composto da caldaia a gas e condizionatori nelle varie stanze, perché una pompa di calore funziona sfruttando la temperatura dell’aria esterna, in grado di fornire da sola fino all’80% del fabbisogno termico della casa. Il resto è dato dall’energia elettrica consumata dalla macchina.

 


Quali sono i vantaggi di un Impianto di Condizionamento con Pompa di Calore?


 

Semplicità

Una macchina per il caldo, il freddo e l’acqua calda sanitaria. Null’altro.

Risparmio

Sfruttando in gran parte l’aria esterna, il consumo di energia elettrica di una pompa di calore è bassissimo.

Sicurezza

Non ci sono fiamme, non c’è gas. La sicurezza è un valore inestimabile…

Benefici per l'ambiente

Una pompa di calore consente una riduzione delle emissioni di gas inquinanti di oltre il 60% rispetto ai tradizionali sistemi a gas.

 

 

pompacalore aLa pompa di calore è costituita da un circuito chiuso, percorso da uno speciale fluido (frigorigeno) che, a seconda delle condizioni di temperatura e di pressione in cui si trova, assume lo stato di liquido o di vapore. Della massima importanza sono le proprietà del fluido refrigerante usato per la trasmissione del calore. Quando si espande, in un'apposita valvola di espansione, cede energia raffreddandosi notevolmente. Appena la sua temperatura scende al di sotto di quella dell'aria esterna, riceve calore ed evapora. Il fluido evaporato passa attraverso un compressore nel quale aumenta la pressione e si scalda, per poi passare attraverso un condensatore dove ritorna allo stato liquido e cede tutto il calore all'esterno.  Lo stesso meccanismo, la stessa pompa di calore, con procedimento inverso, viene utilizzata anche per raffrescare gli ambienti.

Il vantaggio nell’uso della pompa di calore deriva dalla sua capacità di fornire più energia (calore) di quella elettrica impiegata per il suo funzionamento in quanto estrae calore dall’ambiente esterno (aria-acqua). L’efficienza di una pompa di calore è misurata dal coefficiente di prestazione “COP” che è il rapporto tra energia fornita (calore ceduto al mezzo da riscaldare) ed energia elettrica consumata. Il COP è variabile a seconda del tipo di pompa di calore e delle condizioni di funzionamento ed ha, in genere, valori prossimi a 4. Questo vuol dire che per 1 kWh di energia elettrica consumato, fornirà 4 kWh di calore al mezzo da riscaldare, ed è evidente come questo possa portare a consumi molto bassi a parità di energia termica fornita rispetto ad altri tipi di generatori.

pompacalore bLa pompa di calore è perfetta in caso di sistemi di riscaldamento a bassa temperatura: radianti (pavimento, parete o soffitto) e ventilconvettori.
In caso di ristrutturazione o nuova costruzione la pompa di calore è la prima soluzione a cui pensare. E’ sconsigliata invece nei riscaldamenti classici con termosifoni a causa dell’alta temperatura richiesta da questi sistemi.
In questi casi, però, esistono delle versioni ibride che uniscono i vantaggi delle pompe di calore a quelli delle caldaie a condensazione. Le pompe di calore ibride sono ideali per ottenere il massimo dagli impianti già esistenti, senza necessità di ristrutturazioni o opere murare complesse.

ventilazione bNon è sempre facile scegliere quale pompa di calore utilizzare. A differenza delle caldaie, che tipicamente vengono sovradimensionate rispetto all’effettivo bisogno di calore dell’abitazione, le pompe di calore devono essere scelte con la maggior precisione possibile: solo adattandosi perfettamente all’ambiente in cui si trovano posso lavorare al meglio mantenendo bassi consumi e soprattutto la giusta affidabilità.
Una pompa di calore sovradimensionata “così non ci si sbaglia” è una pompa di calore che in realtà lavora molto male a bassi carichi, alternando cicli on-off dannosi non solo per la bolletta ma anche per il compressore.  Becoming effettua sempre uno studio approfondito del fabbisogno termico effettivo della casa, per offrire la garanzia di avere un impianto tagliato e cucito sulle reali necessità.

Creato: Mercoledì, 31 Dicembre 2014 16:16 4141 Hits Categoria: Prodotti Comment count: 0 Scritto da Super User

04 a

 

L’energia che viene da lontano.

Otto minuti è il tempo che impiega la luce del sole per arrivare fino alla Terra. 200.000 anni è il tempo che ha impiegato l’uomo per capire come sfruttare questa luce, infinita e gratuita, come fonte primaria di energia. Poche settimane sono il tempo che ti serviranno a portarla dentro casa tua…

 

L’energia elettrica è il motore che muove il mondo, ed il suo consumo nelle nostre case è sempre maggiore perché sempre più numerose sono le nostre esigenze e più vari sono gli usi che ne facciamo. Qualche tempo fa era quasi impensabile riscaldare una casa con l’energia elettrica, oggi sta diventando la norma. Se c’è una cosa sicura, è che non ne potremo fare a meno e costituirà una spesa sempre più alta da sostenere. Però possiamo scegliere se continuare ad acquistare tutta l’energia dalla rete o se produrcela in casa, con un investimento in grado di abbatterne i costi e di generare un notevole risparmio per almeno 25 anni.

 


Quali sono i vantaggi di un Impianto Fotovoltaico?


 

Risparmio

Il fotovoltaico consente di abbattere il costo dell’energia elettrica, ma non solo… Con le pompe di calore ed i piani ad induzione, puoi risparmiare anche il costo del gas.

Durata

Le migliori aziende garantiscono non solo il rendimento, ma anche il funzionamento dei propri pannelli per 25 anni! Non è una cosa rara, è unica…

Semplicità

Un impianto fotovoltaico si installa facilmente e si adatta a quasi ogni condizione esistente.

Coibentazione

I pannelli schermano dal sole e riducono le temperature estive delle stanze posizionate al di sotto.

 

 

fotovoltaico aQuando un raggio di luce colpisce il pannello, dopo aver attraversato uno strato di vetro piano antiriflesso che ha lo scopo di minimizzarne la dispersione, interagisce con gli elettroni del silicio di cui sono formate le celle. Gli elettroni periferici si allontanano dall'atomo di silicio e producono un flusso di corrente elettrica.
Ogni pannello genera il proprio flusso di corrente, che viene raccolto e convogliato, assieme agli altri, verso l'inverter. La corrente che esce dai pannelli è infatti continua, mentre la rete elettrica conduce corrente alternata. L'inverter effettua la trasformazione da corrente continua ad alternata, aprendo e chiudendo fisicamente un circuito con una frequenza determinata. In questo modo la corrente prodotta è pronta per essere utilizzata immediatamente dalle utenze presenti o per essere inviata in rete.
La produzione totale di energia nell’arco della vita dell’impianto dipende da numerosi fattori: il rendimento dei pannelli, la potenza prodotta da questi al variare della temperatura e della luminosità, l’esposizione, la presenza di ombre, la dimensione dei cavi elettrici utilizzati, il rendimento dell’inverter ed una pulizia periodica. Tutti questi aspetti concorrono ad un corretto funzionamento dell’impianto nel tempo. Alcuni, come l’esposizione del tetto, non sono modificabili e quindi in premessa devono essere buoni, ma su tutti gli altri, la scelta dei materiali e la qualità dell’installazione fa la differenza.

fotovoltaico bSembra una banalità, ma un impianto fotovoltaico ha bisogno di sole. L’assenza di luce prolungata nell’arco di una giornata, o di un certo periodo, è l’unico evento che preclude l’installazione di pannelli fotovoltaici.
Tolto questo, non vi sono limiti. I pannelli possono essere installati su tetti a falda, al di sopra o al posto delle tegole stesse, su tetti piani, con apposite strutture triangolari, su tettoie, sulle facciate… Insomma, ovunque ci sia sole è possibile posizionare il proprio impianto ed iniziare a produrre energia elettrica.

ventilazione bOgni impianto fotovoltaico è unico, perché unico è l’edificio su cui verrà installato, unici sono i consumi che dovrà coprire,  ed unica la modalità di installazione in base alle condizioni della superficie su cui verrà posato. Noi questo lo sappiamo da tempo, e siamo sempre più convinti che non si possono vendere impianti “al chilo”, ma tutto deve essere progettato e pensato per il caso specifico.
Hai un solo tetto ed una sola possibilità di utilizzarlo al meglio, ecco perché non puoi sbagliare. Noi curiamo ogni dettaglio e te lo mostriamo da subito, per farti capire quanto sia realmente conveniente non un impianto fotovoltaico, ma il tuo impianto fotovoltaico.

Preventivi e Consulenze

Desideri informazioni o vuoi richiedere un preventivo per tua abitazione o Attività commerciale?

Becoming

Dall’esperienza acquisita in anni di lavoro nel settore delle energie rinnovabili, la volontà di essere un riferimento nel mondo dell'efficienza energetica in ambito residenziale e commerciale... Scopri il Progetto Becoming

Contatti

Via Marentino 67 - 00166 Roma

T. +39 06 61521259
F. +39 06 66730088
E. info@becomingdesign.it

Convenzioni

Convenzione "BecomingGreen", un'opportunità da offrire  a tutti i vostri dipendenti e che non comporta alcun onere per l'Azienda... Scopri come richiedere la convenzione

Newsletter

Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se vuoi saperne di più clicca QUI. Se prosegui la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.